Via del Molinello 1, Termoli 0875714008
Seguici su:
Non hai prodotti nel carrello

GRANDE ENTUSIASMO ALLA TAPPA TERMOLESE DE “LA STORIA IN BICI”

Grande coinvolgimento ed entusiasmo nella mattinata di lunedì 5 settembre alla tappa termolese dell’edizione 2022 del progetto “La Storia in bici”, dedicato quest’anno al centenario della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Ottanta ciclisti ed appassionati delle due ruote provenienti da tutta Italia sono stati accolti in piazza Vittorio Veneto dalla Sezione di Termoli dell’Associazione Provinciale LILT CB per rilanciare il messaggio di prevenzione.

I volontari LILT hanno allestito l’arrivo con un traguardo gonfiabile, hanno preparato un punto ristoro ed hanno coinvolto anche i passanti per diffondere il binomio sport e prevenzione. Ad attendere i ciclisti la presidente LILT sezione di Campobasso Carmela Franchella insieme ai volontari, il presidente del Coni Molise Vincenzo D’Angelo e il consigliere Michele Marone in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Termoli.

“Abbiamo aderito con entusiasmo – ha commentato la presidente LILT CB Carmela Franchella – a questa iniziativa nazionale. La “storia in bici” quest’anno porta un messaggio che va a focalizzarsi sui cento anni della LILT che lavora per la prevenzione oncologica ed è sicuramente un traguardo importantissimo. La Sezione di Campobasso vede nella città di Termoli il suo gruppo più attivo dei volontari LILT che quotidianamente si impegnano nell’assistenza ai malati oncologici e nella diffusione della prevenzione. La lotta alla sedentarietà, che ha nello sport il suo punto focale, è il primo passo per i corretti stili di vita e per sconfiggere le malattie oncologiche. Non solo la prevenzione primaria ma anche recuperare una qualità di vita per chi è già stato colpito da questa malattia anche attraverso lo sport è fondamentale e noi come LILT siamo lì a sostenerlo”.

L’Associazione Provinciale di Campobasso LILT ha donato all’organizzatore della manifestazione Michelino Davico una targa scolpita in un tronco di legno di ulivo di Rotello, a ricordo della carovana cicloturistica che da Roma a Santa Maria di Leuca ha fatto tappa nella città adriatica in occasione del Centenario LILT.

Dopo la partenza da piazza Vittorio Veneto, il gruppo capeggiato dal socio LILT Amerigo Di Giulio ha visitato il paese vecchio della città adriatica ed è stato molto apprezzato da tutti i ciclisti tanto da strappare la promessa di tornare a Termoli per visitare e meglio apprezzare le bellezze della nostra regione.

Per l’evento che si è tenuto a Termoli l’Associazione Provinciale di Campobasso ringrazia la Polizia Urbana, il Commissariato di PS e i Carabinieri che hanno garantito la sicurezza sull’intero percorso cittadino, il sindaco Francesco Roberti, l’assessore Michele Barile e il consigliere Michele Marone, l’Associazione di Protezione Civile Valtrigno, Imbimbo Gomme di Termoli, lo speaker Michele Trombetta, il dj/fonico Nunzio Amicone, i volontari LILT Amerigo, Mirela, Gabriella, Nicolino, Michelino, Franco, Eugenio, Saverio e Ciro.

Seguici sui social