• Dona il 5 per mille
  • Ottobre Rosa 2020
Previous Next

LILT CAMPOBASSO: GRANDE EMOZIONE PER LA PROIEZIONE DEL DOCU-FILM ‘TERRA SANA PER UOMINI SANI’

Commozione e grandi apprezzamenti per la prima assoluta del film documentario “Terra sana per uomini sani” domenica scorsa al cinema-teatro di Casacalenda nell’ambito della rassegna MoliseCinema 2021.

1

Il cortometraggio, prodotto dalla LILT CB e Città dell’Olio, con il patrocinio della LILT Nazionale, nel contesto della “Maratona tra gli Ulivi” di fine giugno e realizzato dalla regista Ilaria Jovine che ha colto i valori di questa terra e li ha narrati in un avvolgente racconto, è stato un viaggio nel territorio molisano con l’aiuto:

  • di Michele Tanno, agronomo e fondatore dell’Associazione Arca Sannita, alla scoperta della qualità dei prodotti coltivati e dell’agricoltura compatibile con l’ambiente, alla ricerca delle radici e della storia del popolo molisano;
  • di Pasquale di Lena, fondatore e presidente onorario dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, che assicura che è possibile "dialogare" con gli ulivi, perché ci raccontato la storia del territorio dove crescono e producono frutti dalle straordinarie proprietà nutraceutiche. Ha ringraziato la LILT per il “lavoro rivoluzionario” che svolge perché parlare di prevenzione e non solo di cura è una vera rivoluzione epocale;
  • di Mirela, volontaria LILT CB e paziente oncologica, che, ha permesso l’ingresso nella sua vita privata, raccontando le fasi di una malattia devastante come il cancro ma anche le difficili fasi della riabilitazione e della ricerca del benessere fisico e psicologico, che lei sta superando grazie anche all’aiuto della LILT, dei professionisti volontari LILT che operano presso lo Sportello oncologico dell’Ospedale di Termoli ed al gruppo di vogatori "Le Maruzzelle" di Termoli, di cui fa parte.

7

“Terra sana per uomini sani” è tutto questo ma è anche molto di più. E’ la voglia di recuperare i valori della natura, di ritrovare la felicità nella natura, di portare avanti un’agricoltura nel rispetto della natura. Tutto questo in un’ottica di prevenzione oncologica in una stretta connessione tra sanità del territorio, qualità del cibo, corretta alimentazione, attività fisica, benessere psico fisico.

5

“Sono orgogliosa – ha affermato Milena Franchella, presidente della LILT di Campobasso – di questo lavoro, di questo percorso che abbiamo fatto. Siamo partiti con i webinar nel mese di marzo, incontri a carattere scientifico, e siamo passati ad organizzare nel mese di giugno la Maratona tra gli Ulivi che ha voluto coniugare sport, salute e territorio, portando in giro per il Molise il messaggio dell’importanza della prevenzione. E adesso la presentazione di questo documentario che mi ha emozionato e commosso per la storia raccontata dalla nostra Mirela, per l’importanza dei valori colti da Pasquale Di Lena e da Michele Tanno. Tutto parte da noi, dai nostri comportamenti e le scelte che facciamo per l'ambiente nel quale viviamo, perché la cultura della prevenzione appartiene a ognuno di noi. Ringrazio tutti i volontari LILT che con il loro impegno hanno permesso di portare a termine questo meraviglioso viaggio, ringrazio tutti i Comuni che hanno partecipato all’evento, ringrazio i sostenitori che hanno voluto finanziare tutto il progetto, ringrazio Ilaria che è riuscita a cogliere l’essenza della prevenzione oncologica ed ha mixato i sui capisaldi in una eterna maratona a staffetta dove salute, territorio e stili di vita si interscambiano continuamente”.

DSC 0639

L’Associazione Provinciale di Campobasso è già al lavoro per organizzare gli incontri in diversi Comuni che hanno aderito alla Maratona tra gli Ulivi per la proiezione del docu-film della regista Ilaria Jovine e del video che racconta la cronaca della tre giorni.

MARATONA TRA GLI ULIVI: GRANDE SODDISFAZIONE DELLA LILT CAMPOBASSO

208692107 114179574246102 3806281197639918602 n
Si è conclusa nel favoloso Parco Regionale dell’Ulivo di Venafro, accolti tra gli altri dal presidente Emilio Pesino, la “Maratona tra gli Ulivi”, la staffetta, nata dalla collaborazione tra LILT Campobasso e Città dell’Olio, che in tre giorni ha attraversato il territorio molisano per promuovere la cultura della prevenzione attraverso lo sport e la sana alimentazione vedendo come protagonista principale l’olio evo di qualità.
Ciclisti e podisti hanno toccato ben 24 Comuni tra Termoli e Venafro coinvolgendo le amministrazioni comunali, i sostenitori, le Pro-Loco e tanti cittadini che sono accorsi nelle tappe di arrivo e di partenza, nel rispetto delle disposizioni anti-covid.
209202619 114179694246090 5939661724116932386 n“E’ stata un’iniziativa – ha affermato Milena Franchella, presidente LILT Campobasso – che ci ha reso molta soddisfazione. Abbiamo attraversato il territorio molisano per diffondere un messaggio ed abbiamo trovato lungo tutto il percorso partecipazione e disponibilità a veicolare la cultura della prevenzione su cui la LILT lavora da tempo e in diversi ambiti. Con Città dell’Olio si è creata una bella squadra e l’obiettivo che ci siamo prefissati, quello cioè di rendere questa maratona un appuntamento fisso, credo possa diventare realtà e coinvolgere l’intera Regione considerata anche l’attenzione rivolta alla manifestazione dall’assessore Cotugno”.
Alla riuscita dell’evento hanno collaborato fattivamente, contribuendo così all’ottimo risultato raggiunto, i Sindaci, le amministrazioni e i cittadini dei comuni di Termoli - Campomarino – Portocannone – San Martino In Pensilis – Larino – Guglionesi – Montecilfone – Sant’Elia a Pianisi – Macchia Valfortore – Santa Croce di Magliano – Bonefro – San Giuliano di Puglia – Colletorto – Matrice – Ripalimosani – Campobasso – Ferrazzano – Busso – Castelpetroso – Carpinone – Macchia d’Isernia – Carpinone – Isernia – Pozzilli – Venafro che hanno riservato una grande accoglienza ad ogni passaggio degli atleti. Significative sono state le cerimonie simboliche di apposizione dello stemma del Comune sul tabellone che ricorda l’evento e testimonia la partecipazione attiva alla manifestazione.
“Abbiamo riscontrato – ha affermato Francesco Fusco, tesoriere LILT Campobasso – grande interesse da parte dei Sindaci, degli amministratori, di tutti gli enti pubblici ed istituzionali, del Coni, ma anche di tanti cittadini incontrati in questi giorni. Perfino Sindaci di Comuni non coinvolti nell’evento si sono presentati agli appuntamenti dei paesi vicini per chiedere di essere coinvolti in questa e in altre iniziative della LILT. L’accoglienza in tutti i paesi visitati è stata fantastica. Abbiamo assistito a vere e proprie feste paesane organizzate all’interno del ‘contenitore’ della Maratona. E’ stato un successo eccezionale che ha ripagato di tutti gli sforzi fatti per organizzare l’evento. Un grazie particolare va a tutti i volontari LILT per i sacrifici e per l’impegno profuso nel preparare e partecipare attivamente alla organizzazione della manifestazione”.

208642352 114179604246099 2114770488880018202 nUn grazie particolare va al Coni Molise, nelle persone del presidente Vincenzo D’Angelo e della consigliera nazionale Elisabetta Lancellotta, e alle Federazioni Fidal con Dino Mucci e Ciclismo con Mauro Marrone con tutti gli atleti che hanno dato vita alla maratona, ed anche alla LILT Isernia con la presidente Maria Ottaviano e al Coordinatore Regionale Mario Pietracupa, oltre che ai tanti sostenitori che hanno sin da subito creduto nell’evento: Ente Parco Regionale dell’Olivo di Venafro - La Molisana CB – Italiangas Termoli - Fonte del Benessere Resort di Castelpetroso – IRCCS Neuromed di Pozzilli – Associazione Città dell’olio - Cosib Consorzio Industriale Valle del Biferno - Agenzia Comunicazione BeeCoom Termoli – ditta Ges.Co. Termoli - Domingo Caffè Termoli –– La Vida Medical Termoli –- Cala Sveva Termoli - Medusa srl CB - CSV Tree Molise – Imbimbo Gomme Termoli – Unione Regionale Artigiani CB - Sallustio Infissi Termoli – Mediolanum Banca Termoli - Oleificio Cooperativo San Giovanni Battista di Colletorto - panificio Nerone e Nasillo di Colletorto - CIA Confederazione Italiana Agricoltori - Azienda Agricola Desiderio – Profumeria Bontempo – Farmacia Marino Termoli – Supermercato Carrefour Termoli – Sabetta Pane – Ettore Termoli – Marco Termoli – Raffaele Campobasso – Altri anonimi. 206451714 114179544246105 6846231941919678402 n

LILT CAMPOBASSO PER UN MONDO PLASTIC FREE

plastic free

Anche l'Associazione Provinciale di Campobasso della LILT ha preso parte all'evento della scorsa domenica 18 aprile di raccolta dei rifiuti di plastica lungo la costa termolese. 

Ambiente e salute sono strettamente correlati, l'impatto di determinati squilibri hanno sulla salute umana delle conseguenze dirette e possono causare gravi patologie.

Le materie plastiche sono le componenti principali (fino all’85%) dei rifiuti marini trovati lungo le coste, sulla superficie del mare e sul fondo dell'oceano. E la quantità dei rifiuti di plastica nei mari è in costante aumento. Si tratta di una minaccia non solo per le specie marine e gli ecosistemi, ma anche un rischio diretto per la salute umana.

La LILT di Campobasso è da sempre attenta alle tematiche ambientali e alla salvaguardia dell'ambiente che ci circonda, tanto che è stata tra le prime associazioni a sostenere già l'edizione zero di Plastic Free che si è tenuta proprio a Termoli il 10 novembre 2019.

LILT RINGRAZIA MARIO IANIERI DELL’AVIS E AUGURA BUON LAVORO AL DOTTOR PASQUALE SPAGNUOLO

L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT ringrazia il presidente uscente dell’Avis di Termoli Mario Ianieri per la proficua collaborazione e si congratula con il neo presidente dottor Pasquale Spagnuolo.

“In questi anni – afferma la presidente Milena Franchella – abbiamo fattivamente collaborato con l’Avis di Termoli per tutta una serie di iniziative sul territorio. Ci siamo sostenuti a vicenda e le due associazioni hanno portato avanti tanti progetti rivolti alla prevenzione e alla salute dei cittadini. Le finalità di AVIS e LILT hanno la stessa matrice: fornire assistenza a supporto per raggiungere il bene ultimo di salvare vite umane, l’una facendo prevenzione ai pazienti oncologici e l’altra promuovendo la preziosa donazione del sangue. Con Mario Ianieri c’è sempre stata una bella intesa e a lui personalmente vanno i ringraziamenti di tutto il Consiglio Direttivo LILT nonché dei volontari che hanno potuto apprezzare la sua giusta combinazione di creatività, dinamicità e professionalità. Inviamo un augurio di buon lavoro al neo presidente Lino Spagnuolo con il quale siamo certi continueremo a lavorare in piena sintonia”.

UNA FINESTRA SUGLI ULIVI, PRIMO WEBINAR SU "L'OLIVO E I FRANTOI NELLA STORIA DEL PAESAGGIO MOLISANO"

webinar2

Primo webinar della Lilt associazione provinciale Campobasso del 19 marzo 2021. Sono intervenuti il presidente Carmela Franchella, il coordinatore regionale Lilt Molise Mario Pietracupa, il vice presidente nazionale Città dell'Olio Nicola Malorni, il sindaco di Larino Pino Puchetti, il professor Rossano Pazzagli docente Unimol e Marinangela Bellomo specializzata in progettazione e gestione dei sistemi turistici. Per rivedere l'incontro cliccare sul seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=c2WbKMQpjHY

 

LILT CAMPOBASSO: GRANDE ATTESA PER L’ANTEPRIMA DI ‘TERRA SANA PER UOMINI SANI’

Domenica 8 agosto alle ore 11 presso il cinema-teatro, nell’ambito della rassegna Molise Cinema 2021, sarà presentato in anteprima assoluta il film “Terra sana per uomini sani”

.film 2

Il cortometraggio della regista Ilaria Jovine è stato realizzato seguendo e documentando la tre giorni di Maratona tra gli Ulivi, evento organizzato dalla Lilt-Lega Italiana Lotta Tumori di Campobasso, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Partendo dall’evento di fine giugno, nel cortometraggio vengono narrati i capisaldi della prevenzione oncologica, sport e alimentazione, come in una “eterna maratona a staffetta” dove salute, territorio e stili di vita si fondono in un unicum.

film 3

Grazie alla voce di Mirela, volontaria LILT e paziente oncologica che sta recuperando il benessere fisico e psicologico attraverso la voga, si racconta la malattia ed anche la fase di recupero del benessere. Il racconto prosegue con il presidente onorario dell’Associazione Città dell’Olio, Pasquale di Lena, e l’agronomo e fondatore dell’Associazione Arca Sannita, Michele Tanno. L’ideale dialogo a tre voci racconta i valori di questa terra Molise e l’importanza della prevenzione oncologica in una stretta connessione tra sanità del territorio, idonea dieta alimentare, sport e qualità del cibo partendo dal re del Molise l’olio evo.

film1

PRIMI DATI DEL REGISTRO TUMORI: SODDISFAZIONE ESPRESSA DALLA LILT DI CAMPOBASSO

Sono stati presentati oggi i primi dati ufficiali di incidenza delle patologie oncologiche nel Molise grazie al via del Registro Tumori.
L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT esprime grande soddisfazione per questo risultato. La LILT di Campobasso ha seguito tutte le fasi per far nascere questo importante strumento: non è stata l’esecutrice materiale del registro, ma in tutti questi anni ha stimolato le istituzioni e le strutture affinchè il Registro Tumori vedesse la luce anche in Molise.
reg tum 2 1
Sono state numerose e di vario genere le difficoltà affrontate e superate, grande e certosino è stato il lavoro di raccolta dati anche perché per il Molise, considerata l’esigua popolazione, si è dovuto lavorare sugli anni addietro per raggiungere un numero di casi significativo affinchè l’AIRTum (Associazione Italiana Registri Tumori) potesse certificare il lavoro fatto.
Il tutto è stato reso possibile grazie alla perseveranza del dottor Franco Carrozza, responsabile del Registro Tumori, e agli operatori che hanno lavorato alla raccolta dati in condizioni spesso difficili. Ma il ringraziamento più sentito va al dottor Giovanni Fabrizio, già presidente LILT Campobasso proprio mentre il Registro Tumori si avviava alla realizzazione, che è stato tra i promotori della prima ora e che con la sua costante tenacia in tutti questi anni ne ha seguito le vicissitudini ed ha permesso che oggi si possano apprezzare questi primi risultati.
reg tum 2 2
Alla presentazione del primo report sui dati del Registro Tumori del Molise per gli anni 2010-2013 era presente anche Milena Franchella, attuale presidente della LILT di Campobasso, che ha così commentato: “Quella di oggi è una data molto importante che rappresenta un punto di arrivo per tutto il lavoro iniziale fatto di raccolta e di aggregazione dei dati ma è soprattutto una data di inizio. Finalmente avremo dei dati sempre più aggiornati e sempre più stratificati per sesso, età e soprattutto per area geografica. Nella popolazione residente in Regione Molise vengono diagnosticati, ogni anno, in media 1759 tumori maligni. A livello generale i tassi di incidenza riscontrati nella nostra regione sono inferiori alla media nazionale ma non per questo dobbiamo abbassare la guardia. Tra gli uomini il tumore più diffuso è quello della prostata (19%) seguito da tumore al colon-retto, nelle donne invece prevale il tumore alla mammella (24%) seguito da quello al colon-retto. A livello generale il tumore più frequente è quello del colon-retto. Questa indicazione ci dice che dobbiamo insistere sulla prevenzione primaria alimentare con una dieta con pochi grassi, poca carne e ricca di fibre, vegetali e frutta ma anche sulla prevenzione secondaria come ad esempio con gli screening per la ricerca del sangue occulto nelle feci La LILT di Campobasso continua nella sua opera di prevenzione primaria e secondaria ma adesso anche noi avremo un utile strumento per indirizzare in maniera ancora più mirata i nostri progetti”.
 
Al link di seguito è possibile scaricare il rapporto sui dati del registro tumori della Regione Molise riguardo il periodo 2010-2013:

MARATONA TRA GLI ULIVI: LA PARTENZA DA TERMOLI

Maratona tra gli Ulivi: i commenti del vice presidente Lilt Campobasso Giovanni Fabrizio, Nicola Malorni Vice Presidente Nazionale Città dell'Olio, Michele Barile Assessore Turismo, Sport e Cultura Comune di Termoli, lo chef Nicola Vizzarri e di Mauro Marrone Presidente Comitato Regionale Abruzzo e Molise della Federazione Ciclismo.

 

Il video è visibile al seguente link:

https://fb.watch/75-TB1qHc9/

PRESENTATA LA ‘MARATONA TRA GLI ULIVI’ CHE SI TERRA' DAL 24 AL 26 GIUGNO TRA TERMOLI E VENAFRO

"LA PREVENZIONE CORRE CON TE, VIAGGIO ATTRAVERSO IL TERRITORIO E IL PATRIMONIO OLIVICOLO"
 
5d45933e e860 42e2 baed 94e293095c2e
Promuovere la cultura della prevenzione coinvolgendo i cittadini con una iniziativa che coniuga il territorio e i suoi sapori. L’iniziativa è della Lilt di Campobasso che insieme alla Città dell’Olio ha organizzato la prima edizione della “Maratona tra gli ulivi” che si svolgerà tra Termoli e Venafro dal 24 al 26 giugno prossimi.
Centoventi atleti divisi in squadre che si avvicenderanno in una di staffetta simbolica che toccherà tutti i centri del Molise che si distinguono per i loro frantoi e la produzione di olio. Saranno 24 i comuni coinvolti in questo viaggio sul territorio alla scoperta del patrimonio olivicolo per diffondere la cultura della prevenzione.
A presentare l’evento con una conferenza stampa il presidente della Lilt di Campobasso Milena Franchella, Franco Fusco e Nicola Malorni vice presidente della Città dell’Olio. Collegati on line Mario Pietracupa coordinatore regionale della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, Franco Paglia coordinatore regionale Città dell’Olio, Vincenzo D’Angelo presidente del Coni Molise e Maria Ottaviano presidente Lilt Isernia. Con loro anche Ilaria Iovine e Alberto Mariotti che in quei giorni saranno in Molise per realizzare un corto sulla manifestazione che dovrebbe essere presentato fuori concorso alla prossima edizione di Molisecinema.
29a1ba1d fc88 486f b8a8 48e8d64d030dSono tanti i Comuni che hanno aderito alla “Maratona tra gli Ulivi” sostenendo lo slogan “La prevenzione corre con te” proprio per compiere un viaggio attraverso il territorio e il patrimonio olivicolo regionale. La “Maratona tra gli Ulivi” parte giovedì mattina Dalle ore 8 alle ore 11 da Termoli con una prima staffetta che comprenderà i comuni di Guglionesi, Montecilfone e Larino. La seconda staffetta parte da Termoli e prosegue per Campomarino, Portocannone, San Martino in Pensilis e Larino. Nel pomeriggio invece dalle ore 15,30 alle ore 19 la prima staffetta tra Santa Croce di Magliano, Bonefro, San Giuliano di Puglia e Colletorto. La seconda invece toccherà Sant’Elia a Pianisi, Macchia Valfortore e Colletorto. Venerdì 25 giugno sarà invece la volta della staffetta podismo e bike, dalle ore 8 alle 9 tra Santa Maria della Strada, Matrice, Santa Maria della Neve, Quercigliole/Ripalimosani (bike). La seconda partenza alle ore 9,15 con arrivo alle 11,30 con il primo gruppo che attraverserà Santa Maria della Neve, Quercigliole/Ripalimosani e Campobasso (podismo). Nel pomeriggio invece riservato alle bike con partenza alle ore 17 e fino alle 18 il tour tra Ferrazzano, Monte Vairano e Busso. Infine l’ultima giornata di sabato 26 Giugno con le biciclette che partiranno alle ore 8 dalla Fonte del Benessere Resort Basilica di Castelpetroso per raggiungere Carpinone, Isernia (Museo Paleolitico), Macchia D’Isernia, Parco Tecnlogico I.R.C.C.S. di Pozzilli con l’arrivo a Venafro previsto per le ore 12. Infine nel pomeriggio per i podisti, con inizio alle ore 16,30 il tour all’interno del Parco degli Ulivi che si concluderà alle 17,30 con la successiva premiazione che concluderà la prima “Maratona tra gli Ulivi”.
33231871 851b 4a06 b643 6c2cb380ac63Grande soddisfazione da parte della Lilt di Campobasso, della Città dell’Olio e del Coni in quanto per l’organizzazione dell’evento tutti si sono messi a disposizione creando una squadra che aveva già avviato questo ambizioso progetto durante l’inverno scorso con una serie di webinar tesi proprio alla cultura della prevenzione attraverso la cultura del territorio, dell’olio e del mangiar sano.
Su questa pagina aggiornamenti in tempo reale della manifestazione. I podisti e i ciclisti che si alterneranno nella staffetta porteranno con loro uno stendardo sul quale in ogni tappa verrà inserito il logo del Comune partecipante. Una iniziativa, è stato detto dai presenti, che riuscirà a fornire un messaggio diretto ai residenti dei centri d.ove gli atleti si recheranno con la maratona.
Il presidente della Lilt di Campobasso Milena Franchella nel suo intervento ha voluto ringraziare tutti i Comuni che hanno aderito all’iniziativa, gli enti e i sostenitori che hanno creduto in questa maratona di sensibilizzazione. Un obiettivo che è stato conseguito anche attraverso l’opera dei volontari della Lilt al quale sono andati i ringraziamenti del presidente Franchella.

UNA FINESTRA SUGLI ULIVI, TERZO WEBINAR SU "GLI ALBERI DELLA VITA: OLIVICOLTURA TRA SPORT E COMMUNITY BUILDING".

1111111111Terzo webinar della Lilt associazione provinciale Campobasso del 9 aprile 2021. Sono intervenuti Amerigo Di Giulio consigliere Lilt Campobasso, il presidente del CONI Molise Vincenzo D'Angelo, Germano Guerra, delegato del Rettore allo Sport Unimol, Noemi Lucrezia Eremita atleta della Federazione Ciclistica Italiana, Nicola Malorni vicepresidente nazionale Associazione Città dell'Olio, il Sindaco di Venafro Alfredo Ricci, Franco Paglia coordinatore Città dell'Olio Molise. Ha coordinato l'incontro il giornalista Emanuele Bracone.

2222222222

Per rivedere l'incontro cliccare sul seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=xHYcrGN17Pg&t=3913s

SECONDO WEBINAR "UNA FINESTRA SUGLI ULIVI"

webinar 2 una finestra sugli ulivi 26.03.2021

Al secondo webinar "Una finestra sugli Ulivi" organizzato dalla Sezione di Campobasso della Lilt hanno partecipato il dottor Giovanni Fabrizio, vice presidente provinciale della Lilt Campobasso, il sindaco di Colletorto Cosimo Damiano Mele, Eleonora Iorio dietista Lilt Cb, Maurizio Corbo agronomo e responsabile Ufficio Olivicoltura Arsarp e Piera Piacquadio docente dell'Istituto Alberghiero di Vinchiaturo. Ha moderato l'incontro la giornalista Michela Bevilacqua del Quotidiano del Molise. Per rivedere l'incontro dal titolo "Olio evo di qualità: un alleato per la salute e la prevenzione oncologica" è possibile cliccare sul seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=Ucet5BZ-avU

"UNA FINESTRA SUGLI ULIVI". LA LILT PROMUOVE LA PREVENZIONE

LOCANDINA

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori nel mese di marzo promuove la prevenzione con la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica arrivata quest’anno alla sua ventesima edizione. Per tenere lontano il rischio di cancro occorre adottare un corretto stile di vita: alimentarsi correttamente, praticare attività sportiva, dire no al fumo, limitare l’alcol, esporsi al sole con moderazione e sottoporsi a controlli clinico-sanitari periodici. Queste sono alcune semplici regole da seguire che la LILT celebra in queste giornate particolari ma che sono la mission di tutte le attività portate avanti a livello nazionale e nei singoli territori.

Proprio quest’anno, inoltre, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e l’associazione Città dell’Olio hanno firmato un protocollo d’intesa che li vede impegnati, fianco a fianco, in iniziative e progetti volti a sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza su questi temi.

E l’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT ha dato il via a questa proficua collaborazione con Città dell’Olio Molise proprio partendo da qui, con dei webinar che anticipano grandi progetti insieme e un lungo percorso di condivisione.

“Una finestra sugli ulivi” racchiude tre diversi incontri che si terranno online e che vedranno alternarsi varie figure professionali, amministratori e sportivi sull’importanza di utilizzare un olio extravergine di oliva di qualità nella prevenzione oncologica e nella promozione di corretti stili di vita tra cui l’alimentazione e l’attività fisica, valorizzando le tradizioni e la cultura del territorio molisano attraverso la storia di ulivi e frantoi.

Sulle nostre colline molisane – afferma la presidente LILT Campobasso, dott.ssa Carmela Franchella – abbiamo il fiorire di questo frutto così importante per la prevenzione oncologica. Dal Basso Molise fino all’entroterra campobassano per poi spostarci fino alla zona di Venafro abbiamo tante qualità di olivo con una ricercata produzione olearia. L’olio non è solo un alimento sano e naturale ma ha anche proprietà benefiche per la nostra salute e per il benessere fisico. E’ infatti, un alleato nella prevenzione oncologica grazie alla sua miniera di antiossidanti, utili sia per la prevenzione primaria che per le recidive”.

TRASPORTO LILT: IL RINGRAZIAMENTO DI UNA PAZIENTE ONCOLOGICA

Il servizio di accompagnamento dei malati oncologici verso i luoghi di cura è uno dei progetti su cui l’Associazione Provinciale di Campobasso investe tantissime risorse. Sono tanti i volontari che si dedicano a questo servizio e che quotidianamente accompagnano da Termoli e dai vari paesi del Basso Molise i pazienti oncologici verso la struttura ospedaliera di Campobasso per sottoporsi alle terapie. E ogni giorno sono parole di ringraziamento e di elogio per i volontari che impegnano il loro tempo nell’aiutare gli altri.

Questa volta una paziente oncologica ha deciso di prendere carta e penna ed esprimere con una lettera il ringraziamento per i volontari che lei definisce angeli pazienti ed educati.

lettera

Gentili ragazzi, - scrive la paziente - avete passato la vostra giovinezza lavorando e quando è arrivato il momento di riposarvi avete scelto di dedicarvi al volontariato. Io penso che il vostro altruismo ha fatto si che il Signore vi ha fatto diventare suoi discepoli o angeli sulla terra per l’aiuto che ci donate. Siete sempre pronti, gentili ed educati e con il vostro aiuto sempre con molto garbo per non farci sentire mai in imbarazzo anche quando parlo e non ricordo più le parole: so il vostro nome e voi me lo ripete tranquillamente come fosse una cosa normale, ma io so perfettamente che non è normale. Vi ringrazio tanto per la vostra sensibilità e vi chiedo scusa per le volte che vi avevo avvisato per un orario e poi vi ho fatto aspettare o per qualche mio inconveniente e per l’orario sbagliato che mi era stato detto. Vi stimo tutti, ho grande rispetto e vi ringrazio di cuore per tutto. Scusatemi per quella che sono (abbastanza impacciata e piena di errori). Vi ricorderò sempre nelle mie preghiere, vi voglio un sacco di bene ma mi mancano le parole giuste per ringraziarvi come si deve”. 

Il trasportatore che ha ricevuto materialmente la lettera lo ha definito, con grande emozione, il “più bel regalo della mia vita”. Una lettera piena di dolcezza e tenerezza che ha commosso l’intera equipe dei volontari dediti al trasporto ma che coinvolge tutta la LILT di Campobasso che quotidianamente, nei vari servizi offerti, è impegnata ad aiutare gli altri.

car

Il servizio di accompagnamento dei malati oncologici della LILT di Campobasso non si è fermato neanche durante la pandemia. I volontari durante il lockdown, anche se l’accorato appello alla vaccinazione è rimasto inascoltato, hanno continuato a garantire la continuità delle cure e delle terapie. E il sostegno a questo servizio fondamentale, che garantisce un aiuto indispensabile per chi sta combattendo contro il cancro, avviene anche grazie ai contributi di chi partecipa alle raccolte fondi del progetto “Kilometri di solidarietà”. Per questo un sentito ringraziamento va ai trasportatori della LILT di Campobasso che si impegnano in prima persona ma va anche a quanti sostengono il progetto con i contributi economici. E poi la soddisfazione più grande arriva proprio dai malati oncologici che tutti i giorni riservano gentili parole e dolci pensieri per i volontari.

GRANDE SODDISFAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE PROVINCIALE LILT DI CAMPOBASSO PER IL CONTRUBUTO RICEVUTO DAGLI STUDENTI DEL LICEO D’OVIDIO

221113366 124629053201154 30435529983073625 n
L’Associazione Provinciale di Campobasso della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha ricevuto una donazione da parte degli studenti del Liceo D’Ovidio di Larino.
I fondi raccolti grazie alla vendita dell’annuario fotografico 2021 sono stati infatti destinati dagli studenti della web tv del liceo D’Ovidio all’associazione provinciale LILT con cui l’istituto collabora ormai da diversi anni sulle importanti tematiche della prevenzione grazie al programma “Guadagnare Salute con la LILT”.
219781018 124629123201147 8142255305126793175 n
“E’ per noi – ha affermato la presidente della LILT Campobasso, Milena Franchella – motivo di orgoglio. Ogni contributo economico per la nostra associazione è importante perchè ci aiuta a realizzare i progetti e a diffondere la cultura della prevenzione. Ma questo contributo è ancora più importante perché vuol dire che in tutti questi anni di lavoro siamo riusciti, insieme con i docenti e l’istituzione scolastica, a trasferire non solo gli obiettivi primari della prevenzione oncologica ma anche l’importanza del volontariato”.
Il contributo sarà investito a sua volta nelle attività che la LILT Campobasso porta avanti nelle scuole perché i giovani sono il futuro ed educarli alla prevenzione, al prendersi cura di sé, a mantenere corretti stili di vita è fondamentale e ripagherà negli anni successivi.
220862634 124629096534483 605273660608702736 n
“Un sentito ringraziamento, oltre che al dirigente Antonio Vesce e ai docenti referenti, va in particolare – conclude la Franchella - agli studenti del liceo D’Ovidio che in questi anni hanno partecipato attivamente al progetto “Guadagnare Salute con la LILT” ed ai peer educator Alessandra Marrano ed Antonella Biondi che hanno portato avanti i valori della prevenzione con la metodologia del coinvolgimento tra pari”.
221670291 124629196534473 5275322982446965176 n

LO STENDARDO DELLA MARATONA TRA GLI ULIVI

203691571 114627520867974 6813592504416205819 n

Lungo tutto il percorso della Maratona, della durata di tre giorni dal 24 al 26 giugno 2021, lo stendardo ha viaggiato insieme agli atleti e ad ogni tappa i Sindaci hanno apposto lo stemma dei Comuni partecipanti come simbolo di condivisione e di impegno a promuovere la cultura della prevenzione. Lo stendardo è adesso esposto presso la sede LILT di Termoli.208717992 114627540867972 8923910157247517017 n

LA LILT DI CAMPOBASSO ADOTTA UNA CASETTA DEL LIBRO A TERMOLI

WhatsApp Image 2021 04 26 at 19.40.19

L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT ha adottato la casetta del libro di via Firenze a Termoli.

Le tre casette della “Città che legge” sono state consegnate e sono già operative nelle periferie della città adriatica. Alla presentazione dell’iniziativa hanno partecipato il tesoriere LILT Francesco Fusco e il consigliere Amerigo Di Giulio. La referente LILT Anna Ragni è già attivamente impegnata nel progetto con la raccolta dei libri da inserire nella casetta. 

La modalità di gestione è molto semplice: ogni cittadino può portare e prendere un libro senza alcuna procedura di registrazione. Sarà possibile anche lasciare un libro con una dedica particolare oppure darsi appuntamento nei pressi della casetta per commentare un libro letto o scambiare opinioni e commenti. Il progetto mira a promuovere la socialità, l’incontro e lo scambio di opinioni messi a dura prova dalla pandemia che ci ha rinchiusi in casa davanti a tv e pc.

“Come LILT – ha affermato Francesco Fusco, tesoriere dell’associazione provinciale – abbiamo da subito aderito al progetto “Termoli Città che legge” sottoscrivendo il Patto per la Lettura perché crediamo nella necessità di fare rete con tutte le altre associazioni operative sul territorio ma anche e soprattutto perché la lettura è un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, è per la nostra associazione uno strumento innovativo per diffondere la cultura della prevenzione. In quest’epoca dove tutto è digitale, l’origine del libro si perde nella notte dei tempi ma rappresenta ancora oggi un valido veicolo di promozione culturale suscitando pagina dopo pagina emozioni e ricordi. La LILT è da sempre impegnata per diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce in ambito oncologico con uno sguardo attento al disagio sociale e psicologico legato alla malattia. Ed anche in questo campo la lettura è una risorsa strategica presente in tanti altri progetti che l’associazione provinciale porta avanti soprattutto in ambito scolastico. Stiamo infatti collaborando anche con l’Associazione Culturale Pediatri e l’Associazione Italiana Biblioteche nel progetto ‘Nati per leggere’.”.  

Chiunque volesse partecipare al progetto della casetta del libro, donando testi o apportando suggerimenti, può contattare la segreteria LILT al numero 0875-714008 oppure mettersi in contatto con Anna ed Amerigo.

WhatsApp Image 2021 04 27 at 15.02.36

“UNA FINESTRA APERTA SUGLI ULIVI” , VENERDI' 9 APRILE L'ULTIMO APPUNTAMENTO

locandina 9 aprile

L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT invita a seguire il terzo incontro che si terrà venerdì 9 aprile alle ore 16.30 in diretta sulla pagina LILT Campobasso di Facebook e di Youtube. 

L’evento, entra così appieno nella promozione e sensibilizzazione della prevenzione oncologica attraverso semplici regole per un corretto stile di vita tra cui l’alimentazione e l’attività fisica, valorizzando le tradizioni e la cultura del territorio molisano attraverso la storia di ulivi e frantoi.

Il terzo ed ultimo incontro dell’evento “Una finestra aperta sugli ulivi” organizzato dalla LILT Campobasso in collaborazione con Associazione Città dell’Olio apre però ad altri nuovi incontri ed importanti progetti.

E venerdì nell’incontro online si continuerà il viaggio attraverso il territorio e il patrimonio olivicolo con un attento sguardo all’attività sportiva ma anche alla possibilità di una community building attraverso l’olivicoltura. All’incontro dal titolo “Gli alberi della vita: olivicoltura tra sport e community building” parteciperanno varie figure professionali che affronteranno il tema dell’importanza di una regolare attività fisica per la prevenzione oncologica, ma anche come poter costruire importanti progetti partendo dal recupero e dalla valorizzazione territoriale coinvolgendo le persone più fragili e vulnerabili.

Ed ancora tanti altri temi e spunti di riflessione con uno spazio dedicato a domande e curiosità che arriveranno proprio dagli spettatori. 

“UNA FINESTRA APERTA SUGLI ULIVI”, VENERDI’ 26 MARZO  IL SECONDO APPUNTAMENTO IN DIRETTA FACEBOOK E YOUTUBE SUL TEMA “OLIO EVO DI QUALITA’: UN ALLEATO PER LA SALUTE E LA PREVENZIONE ONCOLOGICA

locandina 26 marzo

Dopo il successo del primo incontro, l’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT invita a seguire il secondo incontro che si terrà venerdì 26 marzo alle ore 16.30 in diretta sulla pagina LILT Campobasso di Facebook e di Youtube.

“Una finestra aperta sugli ulivi” organizzato dalla LILT Campobasso in collaborazione con Associazione Città dell’Olio promuove la prevenzione ed è inserito nell’appuntamento annuale del mese di marzo con la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che quest’anno per la prima volta si estende fino a due settimane e per questo si concluderà domenica prossima.

L’evento, entra così appieno nella promozione e sensibilizzazione della prevenzione oncologica attraverso semplici regole per un corretto stile di vita tra cui l’alimentazione e l’attività fisica, valorizzando le tradizioni e la cultura del territorio molisano attraverso la storia di ulivi e frantoi.

E venerdì nell’incontro online si continuerà il viaggio attraverso il territorio e il patrimonio olivicolo con un attento sguardo all’alimentazione e all’utilizzo dell’olio extra vergine di oliva. All’incontro dal titolo “Olio evo di qualità: un alleato per la salute e la prevenzione oncologica” parteciperanno varie figure professionali che affronteranno il tema dell’importanza di una corretta alimentazione per la prevenzione oncologica, ma anche come mettere in pratica una sana ed equilibrata dieta, ed ancora come riconoscere un olio di qualità e qual è l’approccio delle nuove generazioni verso l’oro verde. Ed ancora tanti altri temi e spunti di riflessione con uno spazio dedicato a domande e curiosità che arriveranno proprio dagli spettatori.