Ottobre Rosa 2015

Le prenotazioni alle visite senologiche gratuite sono aperte dal 5 ottobre

dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12


 Comunicato stampa
Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori
Sezione Provinciale di Campobasso

La LILT CB A EXPO
e
Campagna “NASTRO ROSA” 2015


Si comunicano le iniziative del mese di ottobre della LILT CB
PARTECIPAZIONE A EXPO + Campagna “NASTRO ROSA” 2015

e

DALL'11 AL 18 OTTOBRE La LILT CAMPOBASSO E’ A EXPO - CASCINA TRIULZA
per testimoniare e diffondere l’impegno della LILT CB e le iniziative e attività espletate per la Prevenzione Oncologica e l’Assistenza ai Pazienti Oncologici
specialmente nel campo della Lotta al Tabagismo e dell’Educazione alimentare

e Con WORKSHOP a CASCINA TRIULZA EXPO MILANO
15 ottobre 2015 ore 10.30-13.30 (Vedi Allegati)

 “I GUSTI DELLA SALUTE”
ATTIVITÀ FISICA, DIETA MEDITERRANEA, OLIO EVO, BUON GUSTO E ALTA CUCINA, FULCRI DELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA E DELLA RIABILITAZIONE PSICOFISICA-SENSORIALE
“COME RENDERE FACILI, DESIDERABILI E UTILI  PER LA  SALUTE  LE SCELTE ALIMENTARI”

“OTTOBRE ROSA”  negli Ospedali della Provincia

Le iniziative  della LILT CB:
PUNTI INFORMATIVI DELLA LILT
negli Atri dei rispettivi Ospedali di Termoli e di Larino, negli stessi orari degli ambulatori saranno attivi  dei punti informativi dove i Volontari LILT distribuiranno opuscoli informativi sulla prevenzione oncologica e i nastri rosa, simbolo dell’evento, forniranno informazioni  sulle attività della Ns Associazione, raccoglieranno fondi per le suddette attività e iscrizioni per i Corsi di Disassuefazione al fumo.

“AMBULATORI APERTI” per visite senologiche gratuite previa prenotazione da eseguire  presso la Segreteria LILT al N° 0875 714008 dal Lunedì al Venerdi  dalle ore 10,00  alle ore 12,00. Tale iniziativa  si riesce a realizzare grazie alla dedizione e abnegazione di Medici, Infermieri e semplici Volontari  e alla collaborazione tra la LILT CB e   l’ASREM.
I giorni e gli orari degli ambulatori senologici  e dei punti informativi sono i seguenti:

A TERMOLI:
Domenica 25 Ottobre
dalle ore 9.00 alle 13.00  Ospedale “San Timoteo” - Ambulatorio Senologico

A LARINO:
Domenica  25 Ottobre
dalle ore 9.00 alle 13.00 Ospedale "G. Vietri" - Ambulatorio Senologico

A CAMPOBASSO:
DATE DA DEFINIRE Ospedale Cardarelli - Ambulatorio Oncologia e Senologia

MONUMENTI ROSA
 Illuminazione in rosa di monumenti significativi come simbolo dell’attenzione per le donne e della realizzazione di iniziative a favore della salute delle donne:
A TERMOLI , sempre per l’interessamento del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale sarà illuminata in rosa sabato 24, la Torretta Belvedere, ormai simbolo dell’ottobre rosa.


Campagna “NASTRO ROSA” 2015

A OTTOBRE PARTE LA XXIII EDIZIONE INTERNAZIONALE DELLA CAMPAGNA NASTRO ROSA ANNA TATANGELO E’ LA TESTIMONIAL ITALIANA 2015

Da diversi anni il mese di ottobre è diventato il MESE ROSA dedicato alla PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO grazie alla LILT e alla  Estée Lauder Companies, società leader nella profumeria di prestigio, con  La Campagna Nastro Rosa, che ha come testimonial in Italia ANNA TATANGELO.
Si tratta di una vasta campagna di sensibilizzazione rivolta al mondo femminile, ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in tutto il mondo, con l’obiettivo di promuovere e di diffondere la cultura della prevenzione, sottolineando sia l’importanza di adottare corretti stili di vita sia la necessità di sottoporsi ad opportuni controlli periodici con lo scopo di arrivare a una diagnosi precoce che è il mezzo più efficace per guarire da questa neoplasia.
Con una diagnosi tardiva la guarigione si ottiene in meno del  50%  dei casi.
Con la diagnosi precoce si ha la possibilità di vincere il tumore al seno in oltre il 90% dei casi. Ma scendiamo un po’ di più nei particolari.
Questa  grave patologia colpisce 1 donna su 10 in Italia.  Le stime sugli ultimi anni la fanno registrare un costante aumento anche se  la mortalità tende a diminuire , grazie proprio alla diagnosi precoce.
In tutto il mondo occidentale, il tumore al seno è il primo tumore femminile per numero di casi, tanto da essere considerato alla stregua di una vera e propria malattia sociale: l’Italia è al quarto posto in Europa per l’incidenza della malattia dopo Germania, Francia e Regno Unito): le donne colpite sono  circa 7-8000 in età inferiore a 50 anni, 13-14000 tra i 50 e 70 anni ed altri 9-10000 nelle età più avanzate (FONCaM 2006). Ecco perché sono fondamentali i controlli in particolari fasce di età. Tuttavia negli ultimi 20 anni si registra una riduzione della mortalità grazie alla diagnosi sempre più precoce e al miglioramento delle terapie. La sopravvivenza relativa (eliminata la mortalità dovuta a cause diverse dal carcinoma della mammella) delle pazienti con carcinoma della mammella è stata stimata in base ai dati dei registri tumori italiani ed è  passata dal 65% per i casi diagnosticati alla fine degli anni 70 al 75% per i casi diagnosticati alla fine degli anni 80 (FONCaM 2006).   La diagnosi precoce è l’arma più efficace per sconfiggere il cancro della mammella grazie all’ecografia, da effettuare, su parere medico, prima dei 40 anni, e soprattutto grazie alla mammografia che andrebbe eseguita a partire dai 50 anni con cadenza annuale. Anche l'autopalpazione, che può essere eseguita da tutte le donne,  è una tecnica che consente di individuare precocemente eventuali trasformazioni del proprio seno, ma la sua efficacia in termini di efficacia  è bassa. Nondimeno va eseguita e diffusa a tutte le età, iniziando dall’età giovanile.                       

Ma per abbattere in maniera significativa  la mortalità bisogna aderire allo Screening per il tumore della Mammella, ovverosia rispondere alla chiamata per eseguire gratuitamente  la mammografia, che nel Molise è attivo per le donne dai 50 ai 70 anni.

Questo è il messaggio che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Campobasso (LILT CB)  vuole inviare, in maniera prioritaria a tutti i Molisani, anche in sintonia con la “Campagna di sostegno degli Screening “ che la LILT sta promuovendo in alcune regioni italiane, tra le quali il Molise.
Non si deve   sottovalutare però l’importanza di fare una visita del seno presso un medico esperto in senologia  almeno una volta l'anno, specialmente per le donne che per diversi motivi (fasce d’età fuori dallo screening, motivi psicologici, o altro) non hanno usufruito di questo prezioso mezzo di diagnosi precoce. Sono proprio queste donne che possono e devono eseguire le visite senologiche gratuite che in questo mese la LILT-CB ha promosso e metterà in atto con l’iniziativa ormai pluriennale “AMBULATORI APERTI”.
Per completezza di informazione dobbiamo dire che anche gli altri mezzi diagnostici di diagnosi precoce e di intervento conservativo sulla mammella sono a disposizione delle donne nella nostra Regione. Ci riferiamo alla Risonanza Magnetica Nucleare Mammaria, alla tecnica del linfonodo sentinella, alle biopsie guidate con ecografia o mammografia, tecniche  che possono essere attuate per tumori piccoli  su stretta indicazione del chirurgo e  che fanno evitare di solito un intervento demolitivo della mammella.
Quindi il motto della LILT CB, che si ribadirà ancor di più in questo mese di ottobre  è:
DIAGNOSI PRECOCE
con l’adesione agli Screening Regionali e con “Ambulatori aperti”.


Per raggiungere questo obiettivo la visita senologica e/o le indagini diagnostiche strumentali (mammografia ed ecografia)  devono  essere effettuate con regolarità e secondo precise indicazioni, divenendo parte integrante delle abitudini di vita per ogni donna. Non dobbiamo dimenticare che, con una adeguata ed opportuna anticipazione diagnostica, la possibilità di vincere il tumore al seno registra percentuali superiori al 90%.
 
Per quanto riguarda la PREVENZIONE PRIMARIA dei tumori della mammella si possono dare indicazioni pratiche e semplici  che riguardano fattori di rischio ambientali:
limitare nelle dosi e nel tempo il trattamento ormonale in menopausa, che è giustificato prescrivere solo per ragioni cliniche legate ai disturbi della menopausa, e solo eccezionalmente per ragioni preventive;  
raccomandare attività fisica e uno spostamento della dieta verso alimenti vegetali freschi  con molte fibre, riducendo zuccheri raffinati, grassi e bevande alcoliche).

La parola d’ordine resta dunque “prevenzione”: stili di vita sani e controlli diagnostici differenziati a seconda dell’età. Perché per ogni donna prevenzione deve essere sinonimo di promozione del proprio benessere, della propria salute, ma anche della propria bellezza.

Cogliamo l’occasione per informare e illustrare brevemente le altre attività della LILT CB, orientate verso la Prevenzione e l’Assistenza oncologica.
Trasporto gratuito dei Pazienti oncologici ai luoghi di cura
Fornitura di parrucche gratuite per le pazienti con alopecia da chemioterapia
Assistenza psicooncologica  ai pazienti e ai familiari
Lotta al tabagismo con i Corsi per smettere di fumare, con interventi e corsi nelle Scuole per Alunni e Insegnanti.
Interventi di Educazione Alimentare nelle Scuole.
Ricordiamo che queste tutte  attività sono possibili anche grazie al Vostro contributo

Ci auguriamo che quest’anno, ancor più che nel passato, la campagna Nastro Rosa contribuisca a migliorare il benessere di tutte le donne molisane.
        
Campobasso 9/10/2015                     Il Presidente della LILT CB  
                                                           Dott. Giovanni Fabrizio     

Scarica comunicato       Locandina Expo Lilt CB       Invito Workshop Lilt Expo